Category : UN SORSO DI CULTURA

Progetto Viaggiando Liberty | Parco campo dei fiori

Il BIRRIFICIO MILANO sostiene e promuove, la valorizzazione e la conservazione del patrimonio storico, nonché la promozione turistica e culturale del territorio nell’ambito di progetti a livello regionale.
La Cartina allegata evidenzia le principali testimonianze architettoniche riconducibili allo stile Liberty presenti all’interno del territorio del Parco Regionale del Campo dei Fiori (Sentiero 10), è l’esito del Progetto Viaggiando Liberty lavoro di studio e censimento architettonico Liberty avviato e condotto in collaborazione con il Politecnico di Milano_ Dipartimento di Design, l’ Ente Parco Naturale Regionale Campo dei Fiori, Fondazione Cariplo, Regione Lombardia e Provincia di Varese.

www.parcocampodeifiori.it

Scarica la mappa in formato PDF

Green Fiction

E’ aperto il bando per il concorso letterario Green Fiction 2014 sul tema “il verde e la città”, organizzato dall’Associazione Quarto Paesaggio in collaborazione con le Biblioteche Comunali di Miliano. • I racconti dovranno avere come elemento centrale il rapporto tra il paesaggio urbano e il verde, individuato, ad esempio, nelle esperienze di orti e giardini condivisi, nei parchi come centri vitali dei quartieri, nelle aree aperte di scuole e biblioteche, negli spazi svelati dalla trasformazione urbanistica. • Il concorso è riservato a racconti inediti, è gratuito e aperto dal 15 giugno al 15 settembre 2014. • I racconti selezionati da una giuria di esperti saranno pubblicati in un unico volume in formato e-book e su carta. Il volume sarà presentato nell’ambito di BookCity 2014. • L’autore del racconto giudicato migliore riceverà un premio offerto da Lambda Viaggi. Per partecipare, leggi il regolamento sul sito www.quartopaesaggio.org

Matteo Cirenei Photography

BIOGRAFIA

Matteo Cirenei nasce a Schio nel 1965 e vive dal 1967 a Milano, dove si laurea in Architettura al Politecnico di Milano.

In Facoltà subisce il fascino delle immagini realizzate in bianco e nero dai fotografi del novecento (E. Stoller, J. Shulman, B. Korab, O. Savio, etc.), per descrivere il lavoro dei grandi architetti nei libri e sulle riviste oggetto di studio. E’ in quel periodo, primi anni ’90, che inizia la sua ricerca fotografica in bianco e nero sull’architettura, fotografando gli edifici più salienti di Milano e di alcune città europee sedi di architetture famose, con dei tagli molto particolari.

Sono immagini molto grafiche, esaltano proporzioni e linee prospettiche, alternano inquadrature in stato di equilibrio ad altre con un’alchimia di elementi dinamici. I cieli sono sorprendentemente limpidi: le foto sono scattate quasi sempre in rare giornate di vento forte, che conferiscono all’architettura una scintillante bellezza grazie alla generosa e tagliente luce del sole.

L’evoluzione di questa ricerca sfocia, alla fine della prima decade degli anni duemila, in un approccio estetico che annulla la visione complessiva dell’edificio, ricrea un’equilibrio di forme in una nuova composizione che scaturisce dall’accostamento di elementi architettonici e giochi di luce ed ombra, atti plastici puramente figurativi. Visioni metafisiche, astrazioni che scaturiscono dai dettagli di edifici progettati da maestri dell’architettura: sguardi pieni di ammirazione per l’oggetto di studio degli anni passati alla Facoltà di Architettura di Milano, che ora, attraverso il mezzo fotografico, generano nuovi matrici visive.

Matteo Cirenei si occupa di fotografia di architettura e lifestyle, di comunicazione nel settore dell’arredamento e del design, e di corporate identity design.

Collabora con le riviste Casabella, Domus, Interni.

www.photoarch.com